Tag: narendra modi

India: l’avanzata dell’Isis è un grosso problema.

Da New Delhi torna a scriverci Daniele Pagani, con un pezzo che vi consiglio vivamente di leggere sui problemi che anche in India rischia di provocare l’avanzata dell’Isis in Iraq e si ricollega con quanto scritto da me ieri. Buona lettura!

Al netto della situazione attuale, è strano pensare come alcuni mesi fa l’Iraq non occupasse nessuna posizione nell’agenda politica di Narendra Modi.

Continua a leggere

India: quali rapporti tra governo Modi e Israele?

Da New Delhi, Daniele Pagani
@paganida

Alla luce della rinnovata volontà di attivismo internazionale del governo Modi, è interessante notare come l’India abbia  mantenuto un profilo politico molto basso nei confronti della recente offensiva israeliana a Gaza. Il Ministro degli Esteri Sushma Swaraj ha optato da subito per la diplomazia della neutralità, dichiarando che: “la situazione non cambia; l’India continua ad appoggiare la causa palestinese mantenendo ottime relazioni con Israele. La violenza è sempre da condannare; il governo auspica una soluzione pacifica del conflitto e consiglia alle parti in causa di accettare la proposta di dialogo egiziana”.

Continua a leggere

Nuovo inquilino, stessi vicini, vecchi problemi. Narendra Modi sullo scacchiere internazionale.

Politica estera e rapporti di confine saranno tra i protagonisti dell’agenda politica di Narendra Modi. Il nuovo Primo Ministro indiano eredita una complessa rete di relazioni spesso tossiche e immobili da anni. Lo scenario è complesso e la sua gestione comporta un difficile equilibrismo tra mantenimento delle promesse elettorali, pressioni interne, interessi nazionali e diplomazia internazionale.

Da New Delhi, Daniele Pagani
Il vicino scomodo per antonomasia è il Pakistan. I rapporti tra le due nazioni non sono mai stati  semplici: quattro guerre in meno di sessant`anni e migliaia di vittime civili in un conflitto mai risolto sulla sovranità territoriale del Kashmir.

Continua a leggere

India: chi sono e quali possibilità hanno gli sfidanti di Narendra Modi?

Nuovo appuntamento con Daniele Pagani dall’India che ci porta alla scoperta dei candidati concorrenti di Modi alle elezioni. Come sempre un ringraziamento a Daniele per le sue corrispondenze e buona lettura!

di Daniele Pagani

Nonostante la martellante campagna mediatica abbia fatto sembrare Narendra Modi l’unico giocatore in campo, il leader del Barathiya Janata Party (Bjp) non è il solo a concorrere per la carica di Primo Ministro. A livello nazionale i suoi principali sfidanti sono due: Rahul Gandhi, vicepresidente dello storico Indian National Congress (Inc), e Arvind Kejriwal, leader del giovane Aam Admi Party (Aap), un outsider consolidatosi tra le fila del movimento anticorruzione di Anna Hazare.

Continua a leggere

Chi è Narendra Modi, possibile prossimo Primo Ministro indiano?

Uno dei miei più preziosi collaboratori, Daniele Pagani, si è da poco trasferito in India dove ha iniziato a collaborare con uno dei più importanti quotidiani locali, The Hindu. Da lì spero potremo avviare una corrispondenza frequente che possa schiuderci una finestra sul mondo indiano, uno dei più importanti da conoscere ad approfondire di questi tempi, per quanto colpevolmente molto poco monitorato dai nostri media. Daniele ha anche un blog, che vi segnalo. Buona lettura!

Barba bianca ben curata, pochi sorrisi, scarso inglese e una fama di fervente induista e campione del capitalismo nel subcontinente sono i tratti distintivi di Narendra Modi, leader e candidato premier del Bharatiya Janata Party (Bjp), il partito della destra religiosa indiana che, secondo i sondaggi, si appresta a governare la più grande democrazia del mondo.

Continua a leggere

  • 1
  • 2