Tag: angelo zaccaria

Venezuela in crisi, i “figli” di Chavez: l’eredità è in pericolo!

Torna a scrivere sul sito l’amico e studioso di America Latina Angelo Zaccaria, che sta seguendo molto da vicino l’evolversi della situazione in Venezuela. Buona lettura! A.G.

“Per questo il socialismo nel secolo ventunesimo, che qui è risorto come fra i morti, è qualcosa di innovativo. Deve essere veramente nuovo. E una delle cose essenzialmente nuove nel nostro modello, è il suo carattere democratico, una nuova egemonia democratica, e questo obbliga noialtri non ad imporre, ma a convincere, e da qui deriva ciò di cui stiamo parlando. Il tema dei media, il tema della comunicazione, il tema degli argomenti, il tema del fatto che queste cose siano, quello che stiamo presentando oggi, per esempio, che le percepisca il paese intero, come ottenerle, come realizzarle. Il cambiamento culturale. Tutto questo deve avere un impatto con questo livello culturale, che è vitale per il processo rivoluzionario, per la costruzione della democrazia socialista del ventunesimo secolo in Venezuela.”

Citazioni da “Golpe de Timon”, intervento di Hugo Chavez nel Consiglio dei Ministri, Caracas, Miraflores, 20 ottobre 2012.

Continua a leggere

Elezioni in Venezuela: un commento

Subito dopo il risultato delle recentissime elezioni venezuelane, ho chiesto ad Angelo Zaccaria, esperto conoscitore dell’argomento e già ospite in passato del sito, un commento sul voto e sul contesto più generale. Grazie come sempre ad Angelo e buona lettura! A.G.

Premetto che ancora non abbiamo sufficienti elementi di valutazione più in dettaglio, in particolare su come si è spostata la geografia del voto e del non voto nei settori popolari urbani e nelle varie aree socio-economiche e geografiche del paese. Per questi approfondimenti rimanderei ad un ulteriore contributo. Detto questo partiamo dai numeri, e dal confronto con le precedenti elezioni parlamentari del 2010 e le ultime presidenziali del 2013.

Continua a leggere

Il Venezuela verso le elezioni parlamentari 2015

Di Angelo Zaccaria. Proviamo a fare il punto della situazione, a poco più di due anni dalla scomparsa di Hugo Chavez ed a poco meno di due dalla elezione alla presidenza di Nicolas Maduro. Procedo per punti, il che forse aiuta ad essere più sintetici. A fine anno si vota in Venezuela per il rinnovo dell’Assemblea Nazionale, la quale seppure in un paese con un ordinamento fortemente presidenzialista come quello venezuelano, rimane l’organo legislativo della Repubblica Bolivariana, nonché il secondo centro di potere istituzionale del Paese.

Continua a leggere

La revolucion bonita. Aggiornamenti.

copertinaÈ in libreria dal 10 febbraio l’opuscolo “La revolucion bonita. Aggiornamenti”, curato dall’amico e studioso Angelo Zaccaria.

Questo opuscolo di aggiornamento di 64 pagine è la prosecuzione di un lavoro iniziato nel Giugno del 2005, e che ha già prodotto la pubblicazione del libro: “La Revolución bonita: viaggio a tappe nel Venezuela di Hugo Chavez”.

Continua a leggere

Liar’s Dice. Un film realista sull’India di oggi.

Molto volentieri segnalo l’articolo dell’amico Angelo Zaccaria, attento osservatore di America Latina ma anche di India ed oriente: una recensione del film “Liar’s dice”, di Geetu Mohandas, che offre uno spaccato efficace della società indiana su cui nelle prossime settimane potremmo stimolare una risposta anche dal nostro Daniele Pagani, che ormai avete imparato a conoscere da New Delhi. Buona lettura!

Per l’idea che ho del cinema indiano più commerciale, è un cinema molto stereotipato, patinato seppure col suo stile inconfondibile, e che omette quasi totalmente quella che è la realtà ancora oggi prevalente nel paese, nonostante i tanto celebrati tassi di crescita di queste epoche recenti, ed i pare cento milioni di appartenenti ad una “presunta nuova classe media”.

Continua a leggere

Venezuela: alcune osservazioni sullo scritto di aldo, e sugli ultimi sviluppi

Come sempre con grande piacere ed interesse, pubblico il contributo di Angelo Zaccaria in risposta al mio di alcuni giorni fa, con nuovi aggiornamenti dal Venezuela.

Sin dal 2005, quando iniziai ad occuparmi di Venezuela, non ho condiviso l’impostazione acritica e propagandistica di una parte significativa delle realtà che in Italia appoggiano il “processo bolivariano”, le quali ritengono che per difendere meglio il Venezuela chavista dai non pochi detrattori, occorra descriverlo come una sorta di “paradiso socialista” del secolo XXI.

Continua a leggere

La crisi venezuelana

Vengo a mantenere una promessa: dire quel che penso sulla crisi venezuelana (e subito dopo parlerò dell’Ucraina). Ci ho messo un po’ di tempo a scrivere su questo tema perché, lo confesso, mi pesano le dita a scrivere certe cose su cui, pure, occorre esser chiari. Partiamo da un dato iniziale incontrovertibile: il Venezuela rappresenta una delle massime riserve mondiali di petrolio di cui esporta qualcosa come 3 milioni di barili al giorno. Però il Venezuela è un paese nel quale la popolazione è ridotta alla fame: i negozi sono vuoti, ci sono file lunghissime per trovare latte, riso, carne di pollo (la più usata), zucchero ecc. Ovviamente la prima domanda che dobbiamo farci è come stiano insieme queste due cose e che fine facciano i proventi del petrolio.

Continua a leggere

Venezuela, ma che sta succedendo?

Come sempre è difficile farsi un’idea chiara attraverso la stampa italiana di ciò che sta davvero accadendo in Venezuela e si sprecano paragoni molto poco efficaci a capire. Molto volentieri dunque ospito l’articolo inviatomi dall’amico Angelo Zaccaria, autore di diverse pubblicazioni sul Venezuela e profondo conoscitore della situazione. Buona lettura!

Il contesto.

Quasi un anno dopo l’elezione del successore di Hugo Chavez, la situazione economica continua a registrare squilibri notevoli:

Continua a leggere

La revolucion bonita di hugo chavez al bivio: svolta radicale, o inizio della fine?

Mentre in Italia stiamo attraversando un momento molto delicato, anche il Venezuela è in una fase molto delicata dopo le elezioni presidenziali. Come sempre con estremo interessa ospito l’articolo di Angelo Zaccaria, esperto di America Latina e autore del Libro “La Revolucion bonita”.

Il 14 aprile si son svolte le elezioni presidenziali in venezuela, circa 40 giorni dopo la morte del presidente hugo chavez. I risultati sono noti, ma e’ utile riepilogarli.

Continua a leggere