“Come i servizi segreti stanno cambiando il mondo” è in libreria!

Dal 7 novembre è in distribuzione il mio nuovo libro:Come i servizi segreti stanno cambiando il mondo. Le strutture e le tecniche di nuovissima generazione al servizio delle guerre“. Come sempre, vi chiedo di sfogliarlo, farlo conoscere, inviarmi commenti e critiche qui sul sito: il mio auspicio, è che possa essere uno strumento utile per leggere la contemporaneità e, chissà, anche un buon regalo di Natale…! A.G.

Continua a leggere

“Come i servizi segreti stanno cambiando il Mondo”: il mio prossimo libro.

L’ 8 novembre pv, sarà in libreria il mio ultimo lavoro “Come i servizi segreti stanno cambiando il Mondo”. La tesi intorno a cui gira tutto il libro è che è in atto un vasto conflitto mondiale fra servizi segreti che si estende dalla sfera politica a quella finanziaria, da quella militare a quella culturale, dalle scienze cognitive alle dinamiche sociali come l’immigrazione, dal terrorismo al controllo della logistica, dalla cyberwar al controllo dei paesi produttori di materie prime, dallo scontro monetario allo spionaggio industriale.

Continua a leggere

Il caso Skrypal e lo scontro geopolitico in corso.

Prosegue la Spy Story che sta infiammando i rotocalchi, il cosiddetto “caso Skrypal” dove un ex agente dei servizi segreti russi che faceva il doppiogioco passando informazioni per i servizi di sua maestà è stato ucciso attraverso l’utilizzo, sembrerebbe, di gas nervino. Ora sicuramente Aldo ci saprà ragguagliare e darci una visione più ampia essendo uno dei maggiori esperti sul tema dei servizi in Italia, possiamo però trarre una qualche considerazione di livello geopolitico.

Continua a leggere

Nel bene e nel… malware

Un Alessandro Curioni da antologia sul caso Wannacry: buona lettura! A.G.

Sembra che qualcuno mi abbia evocato… Vediamo se quanto ho da raccontare vi interessa. Quello che stava accadendo nel mondo il 12 maggio l’ho scoperto piuttosto tardi, visto che ero segregato in un’università romana a discutere con un gruppo di giovanotti di social network e privacy. Quando, piuttosto provato, sono salito sul treno che mi avrebbe riportato a Milano mi è stato annunciato che avrei dovuto palesarmi agli studi Rai per commentare quanto stava accadendo. Il fatto divertente è che al momento non avevo idea di cosa fosse successo. Whatsapp si era appena beccato tre milioni di euro di multa dall’AGICOM, ma francamente mi sembrava poca cosa. Inizio a fare qualche telefonata, mentre vago su Google e scoppio a ridere. Veramente a sorridere, sono capace di perdere con stile, perché sembra che dei maldetti mi abbiano appena fregato la trama di un racconto che volevo scrivere, trasformandolo in realtà. Quindi vi propino una cronaca.

Continua a leggere

Cosa c’è dietro la rivelazione di segreti di Stato ai russi fatta da Trump?

Cappuccino, brioches e intelligence .58.

Il Washington Post rivela che il Presidente Trump avrebbe comunicato al ministro degli esteri russo Lavrov informazioni segretate sull’Isis. Scontatamente, i portavoce della Casa Bianca smentiscono ed, invece, il Presidente salta su a dire che è verissimo, ma che questo rientra perfettamente nei suoi poteri per cui non c’è ragione di prenderla così calda.

Continua a leggere