Consigli di lettura #13: come cambiano le città?

Nelle ultime settimane è tornato all’attenzione del dibattito pubblico il tema dello sviluppo delle città. Ne ha scritto Aldo Giannuli, qui sul blog, in merito al possibile trasferimento della City Finanziaria da Londra a Milano, ma se ne sta discutendo molto anche in queste ore intorno al progetto del nuovo stadio della Roma. Per provare ad alzare un po’ lo sguardo dal quadro, come è stile di questo sito, vi proponiamo dunque due consigli di lettura pubblicati proprio di recente sul sito di “Che fare”, il prezioso magazine online dell’omonima associazione che si occupa di trasformazione culturale.

Il primo articolo è a cura di Hamiton Santià, dottorando dell’Università di Torino e si intitola “Il corpo della città tra conflitto e resilienza”. Un approfondimento che ha diversi punti di contatto con le criticità espresse da Aldo nei suoi articoli sulla possibile city milanese e su come, al di là dei grandi progetti architettonici, le città siano corpi formati da diversi livelli, dove quelli più scenografici, architettonici, remunerativi, emergono con forza e dirompenza sui media, ma dove, dietro le “vetrine patinate”, ci sono anche realtà tremendamente più complesse, cariche di contraddizioni e conflittualità, che troppo spesso vengono nascoste nel dibattito pubblico, se non in prossimità delle campagne elettorali.

La seconda segnalazione viene sempre da “Che fare” e si concentra nello specifico sulla vicenda del nuovo stadio della Capitale. L’articolo è precedente l’annuncio della chiusura dell’accordo tra l’Amministrazione Raggi e l’operatore che svilupperà il progetto, arrivata nella serata di venerdì 25 febbraio, ma è utile per capire da un lato come il dibattito sulla stampa quotidiana sia stato tremendamente semplificato e radicalizzato nello scontro tra tifoserie pro e contro e dall’altro quanto in realtà, quando si tratta di grandi progetti urbanistici, i fattori in gioco siano molto complessi ed i passaggi e gli attori coinvolti, molteplici. Claudio Calvaresi, dottore di ricerca presso il Politecnico di Milano, descrive bene dunque quali siano i portatori di interesse in questa vicenda, quali i ruoli svolti nella commedia tra il Sindaco Raggi e l’ormai ex assessore Berdini e il contesto in cui si sta sviluppando questa vicenda…

Buona lettura!

aldo giannuli, che fare?, città, città del futuro, stadio della roma


Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Comments (2)

  • ACME NEWS
    Ieri Cat Miao, managgioner di Virgin Ray, nota folk singer statunitense, al termine dell’ultima tappa del suo tour musical/politico “Accordi” presso Beautiful Nun Tower (Tor Bella Monaca) ha dichiarato alla stampa specializzata che d’ora in poi diminuirà del 50% le emissioni di carbonio legate ai suoi concerti, dimezzerà la grandezza del palco e ridurrà sensibilmente i decibel degli amplificatori.
    Alla domanda se anche il costo dei biglietti sarà abbassato, Cat Miao ha seccamente smentito una tale evenienza.

  • Una domanda: Quando Hamilton Santià cita Moisés Naím stiamo parlando dello stesso che fu ministro (commercio ed industria) di quel sicario degli interessi petroliferi degli USA nella “Venezuela Saudita” (sic) deposto giudiziariamente (peculato doloso e malversazione) che risponde al nome di Carlos Andrés Pérez?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.